Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Fino al 2013 la Masseria Mauriani era poco più di un rudere, popolata da rovi e fichi selvatici, ospiti indisturbati nei sette ambienti che, un tempo non lontano, ospitavano altrettante famiglie dedite alla pastorizia.

Le antiche mura oggi rivivono grazie ad un accurato progetto di recupero realizzato nel rispetto delle caratteristiche tipologiche: il segno contemporaneo interviene all’interno dove sono stati riorganizzati gli spazi senza però alterare i volumi originari; all’esterno è stato conservato il sapore più autentico delle superfici, dei volumi, dei materiali, alla ricerca di un dialogo costante tra antico e moderno, tra le esigenze di recuperare e valorizzare le tracce del passato e quelle di adeguare la struttura ai nuovi stili di vita. Pietra, intonaco, legno, ferro, vetro; materiali ecologici e toni neutri, per la pavimentazione; colori ispirati ai decori delle antiche ceramiche locali – giallo senape, celeste polvere, verde salvia – per i rivestimenti dei bagni, disegnati accuratamente per sfruttare al meglio lo spazio disponibile senza alterare i volumi originari; grosse travi e tavolato di legno per ricostruire i tetti secondo l’orditura originaria, ma con gli accorgimenti costruttivi necessari ad assicurare il confort termico.

Le corti, aree recintate un tempo riparo per gli ovini, caratterizzate dalla roccia affiorante, che sembra illuminarsi nelle notti di luna piena, oggi ospitano piante scelte per la loro adattabilità alla natura del luogo.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.